Menu

Android 2.0 Éclair (Pasticcino)

android_2.0_eclair_logoLa versione 2.0 di Android viene rilasciata a Novembre del 2009 e si tratta di un importante passo in avanti per la piattaforma mobile del colosso di Mountain View.

Éclair è infatti la prima release ad attrarre la grande “massa” degli utenti smartphone, grazie alle nuove funzionalità ed una intensiva campagna marketing mirata a promuovere il prodotto.

Android sbarca nel mondo “social”, permettendo alle applicazioni di sincronizzarsi con i contatti di Facebook e (successivamente) di Twitter, in modo da tenere tutto sotto controllo da  un unico punto di accesso. Le immagini dei contatti vengono prese direttamente da Facebook e una volta posizionatosi su di esse appare un piccolo slide-menu (Quick Contact) che mostra tutte le possibilità di comunicazione con il contatto stesso.

Eclair migliora ulteriormente le funzionalità della fotocamera, punto debole della serie 1.x. Finalmente troviamo: zoom digitale, scene mode, bilanciamento del bianco, effetto sui colori e macro focus. La virtual keyboard si arricchisce del supporto al multitouch e di un dizionario più ricco per il supporto alla scrittura veloce (suggerita).

Anche il browser standard viene rivisto, permettendo lo zoom con la doppia pressione del dito, senza la necessità di utilizzare i tasti +/-, fisici o virtuali che siano.I bookmark sono ora in grado di supportare le thumbnail delle pagine web ed è garantita la piena adesione allo standard HTML5.

Finalmente arrivano le API di sviluppo per utilizzare direttamente il bluetooth all’interno delle proprie applicazioni mobile.

Nella strategia di integrazione con i servizi di BigG compare Google Maps Navigation, un sistema di navigazione GPS integrato con Google Maps. Il suo impatto sul mercato risulta dirompente, tant’è che il costo dei navigatori Garmin diminuisce immediatamente di circa il 16%, così come quello dei Tom Tom che diminuisce addirittura del 21%.

android_20

 Figura 6 - Google Maps Navigation

In sintesi Android 2.0 porta in dote:

  • Multiaccount GMail con sincronizzazione da più account;
  • Menu rapido su contatto alla pressione sulla sua immagine;
  • API Bluetooth per abilitare liberamente lo scambio dati e qualsiasi altra funzione;
  • Supporto a schermi di dimensione maggiore o inferiore a quella standard;
  • Supporto Exchange;
  • Ricerca fra gli SMS e gli MMS;
  • Fotocamera: supporto al flash, zoom digitale, modalità di scatto, bilanciamento del bianco, effetti e macro;
  • Tastiera virtuale più veloce con supporto al multitouch;
  • Browser: preferiti con anteprima, supporto a HTML5;
  • Supporto dello scroll “infinito” per l’Agenda;
  • Calendario: permette di invitare persone .