Menu

Android 4.4 KitKat

android 4.4 kitkat mini Il 31 ottobre 2013, in concomitanza al lancio del Nexus 5, Google ha presentato la nuova versione di Android: Android 4.4 KitKat.

E’ interessante soffermarci brevemente sul suffisso scelto per questa versione, ovvero “KitKat”, che richiama il noto prodotto della Nestlé ed è frutto di un accordo diretto con la casa svizzera che implica uno sfruttamento a fini promozionali dei rispettivi brand.

android 44 screenshot android 44 screenshot 2

Android 4.4 Screenshot

La nuova versione del “robottino” non stravolge le versioni precedenti, ma ne ottimizzazione il codice con l’introduzione della tecnologia Project Svelte, pensata per rendere maggiormente efficiente l’utilizzo della memoria e, unitamente a Project Butter (ottimizzazione prestazioni, Android 4.2), incrementare le prestazione e consentirne l’utilizzo su dispositivi di fascia medio-bassa. Viene quindi disattesa l’idea di un profondo restyling della UI, per il quale probabilmente sarà necessario attendere la versione 5.0, anche se vengono introdotti alcuni elementi migliorativi: modalità Full Screen per le App, Barre di Notifiche e dei Pulsanti trasparenti, Effetti dinamici di transazione e Copertine sulla lockscreen per il controllo delle applicazioni.

Diversi gli interventi che riguardano le interfacce di comunicazione: dal Bluetooth (MAP e Volume) all’introduzione di un’API per il supporto dell’interfaccia infrarossi (IR). Interessanti anche le novità di gestione di immagini con l’introduzione di Photo Sphere, che migliora la modalità di scatto panoramico a 360 gradi, e i nuovi strumenti “non distruttivi” per la modifica delle immagini, con un layout inedito, un numero maggiore di effetti da applicare, cornici e correzioni automatiche e altro ancora.

Interessante la nuova funzionalità diScreen Recording che consente, una volta connesso il dispositivo al computer tramite cavo USB, di salvare in formato video MP4 ciò che avviene sul display dello smartphone/tablet.

android 44 screen recording

Screen Recording

Particolarmente caratteristica, anche se di dubbia utilità, la nuova funzionalità CallerID dell’APP Telefono che, grazie all’integrazione con il database di Google Maps, reagisce ad una telefonata da un numero non presente nella propria lista contatti, cercando, automaticamente, una corrispondenza con le attività commerciali, mostrandone sia il nome che l’immagine identificativa. In questo modo è possibile sapere con chi ci si appresta a parlare ancor prima di rispondere.

android 44 screenshot 3 android 44 screenshot 4

Android 4.4, setting e info

Tra le altre novità troviamo diversi miglioramenti ad Ok Google, il sistema di controllo vocale di Android, l’introduzione ad Emoji, ovvero degli emoticon avanzati nella tastiera standard, stampa WiFi migliorata, l’estensione di SELinux (introdotto con Android 4.2) per la prevenzione di attacco da parte di malware e codice maligno, il Pedometro e WebView, che migliora la reattività delle applicazioni non sviluppate in modo nativo per Android, ma che si limitano a visualizzare una pagina Web.