Menu

Android 9 Pie

android 9 pie logoAndroid 9 Pie viene rilasciato il 7 agosto 2018e introduce molte novità, a partire da una sempre più pervasiva intelligenza artificiale e un generale miglioramento della stabilità complessiva. Come di consueto, il nome scelto da Google per ogni versione è associato ad un dolce e questa volta si è optato per “Pie”, ad indicare una “torta farcita”.

La novità che salta subito all’occhio è la scomparsa degli storici tre tasti touch (in basso sullo schermo) sostituiti ora da un unico tasto ovale che, una volta premuto, avvia automaticamente Google Assistant. Spostandolo lo stesso verso l’alto si potrà accedere al menu del telefono e con uno swipe orizzontale verranno mostrate tutte le applicazioni aperte.

Per chi preferisce l’impostazione “classica” è comunque sempre possibile riabilitarla dalle Impostazioni di Sistema.

android9 home button

Android 9 Home Button

In attesa che il notch (l’area che si trova in alto sullo schermo dove sono alloggiati sensori e fotocamera frontale) scompaia, la soluzione di copertura precedente adottata, allungare di più lo schermo e mostrare la barra di sistema ai lati, può essere rimossa oscurando l’intera barra di stato.

android9 notch

Notch

La nuova funzione Panoramica permette di ripensare la visualizzazione delle app su schermo: diventa infatti possibile scambiare informazioni tra le app tenendole tutte contemporaneamente aperte in un’unica schermata che rappresenta una sorta di anteprima complessiva.

android9 panoramica

Panoramica

Novità interessanti sul fronte dell’autonomia dei device, grazie alla funzionalità denominata Batteria Adattiva che promette di ridurre i consumi e aumentare l’autonomia andando ad agire sui principali elementi di consumo (CPU, applicazioni, luminosità, ecc…) in base all’utilizzo che si fa del dispositivo stesso. Dietro questa possibilità si celano una funzione di Intelligenza Artificiale, che tiene conto delle app più utilizzate e del loro utilizzo durante la giornata, delle nuove opzioni associate alla modalità Risparmio Energetico e la nuova funzionalità Luminosità Adattativa, che ora tiene conto, oltre della luce ambientale, anche delle specifiche necessità.

android9 batteria adattativa

Batteria Adattiva

android9 luminosita adattativa

Luminosità Adattativa

Novità anche nella Gestione delle Notifiche: con Pie è ora possibile rispondere a un messaggio senza dover aprire completamente l’applicazione, suggerendo risposte “smart” basate sul contenuto della conversazione e sfruttando anche qui funzionalità di intelligenza artificiale.

android9 gestione notifiche

Gestione Notifiche

E sempre l’intelligenza artificiale è alla base del concetto di Applicazioni Predittive: Android riconosce le app che vengono aperte più spesso e le funzioni più usate, permettendo di anticipare le azioni successive e velocizzare l’ottenimento del risultato e delle informazioni cercate.

Chiaramente ispirata nel nome a “Pie”, la nuova funzionalità “Fette” permette di scrivere qualunque cosa si desideri sulla barra di ricerca Google e trovare fotocontattiapplicaziondestinazioni su Maps, ed ottenere una risposta immediata.

android9 fette

 Fette

Sul lato fotocamera, Android 9 Pie introduce il supporto ufficiale ai multi-sensori, trend in crescente aumento e che interesserà sicuramente tutti i futuri device.

android9 multi sensor

In tema di Sicurezza la prima novità di rilievo è la restrizione all’accesso a tutti i siti che utilizzano il protocollo http (e non https)inaccessibili di base e visualizzabili solo previo consento dell’utente. Inoltre, grazie a SensorManager, la possibilità per le App di accedere a fotocamere e microfoni è ora accompagnata da restrizioni più rigide e consentita solo per attività che non violino tendenzialmente la privacy dell’utente.

android9 http

Android 9 Pie... addio all'HTTP

Nuove funzionalità per controllare l’utilizzo del dispositivo e prevenire i disturbi legati ad uso improprio o eccessivo: si potranno visualizzare i minuti esatti trascorsi all’interno di ciascuna app, quante volte si sblocca lo schermo e impostare dei limiti di utilizzo per ogni app.

android9 benessere digitale

Uso del dispositivo

A supporto sempre di un uso più consapevole, è interessante la possibilità di impostare una gradazione automatica su una scala di grigi della luminosità del telefono, per indicare progressivamente l’avvicinarsi dell’ora di spegnimento.

Il Robottino Verde prova, infine, a mettere un po' d’ordine nella gestione dei sensori biometrici tramite BiometricPrompt che si occupa delle impronte digitali, la scansione dell’iridee il riconoscimento facciale.