Menu

L’era dei 32 Bit

L’evoluzione delle suite d’ufficio subisce un deciso step evolutivo con il rilascio di Windows 95(1995), a  cui Microsoft affianca Microsoft Office 95

Con questa nuova versione si concretizza la “Office Philosofy”, ovvero un insieme di applicazioni altamente integrate, facili da utilizzare e con un numero veramente impressionante di funzionalità. Le versioni dei software componenti la suite vengono allineate tutte alla 7.0 e sono, ovviamente, tutte a 32bit.

La nuova suite spiazza completamente i concorrenti.

Lotus, acquisita da IBM, sembra non avere più particolare interesse in SmartSuite. La suite viene aggiornata più volte, passando per la versione di upgrade SmartSuite96 (dove AmiPro diventa WordPro) e la nuova versione SmartSuite97 a 32bit, completamente compatibile con Windows 95/NT e in grado di leggere/scrivere i formati proprietari dell’Office di Redmond.

A maggio del 1996, a quasi nove mesi dal rilascio di MS Office, è la volta di Corel che presenta la prima Corel WordPerfect Office 7 a 32 bit (ricordiamo che Corel ha acquistato Wordperfect & Co. Da Novell), che si rileva poco stabile, non dotata del logo “Designed for Windows 95”, ostica da utilizzare e incompatibile con Windows NT. La società riesce a correggere questi difetti solo a metà del 1997, dopo che Microsoft ha rilasciato Office 97 e Windows NT 4.

corel wordperfect 7 

WordPerfect 7

word97 

Word 97

Ma la battaglia si fa pesante, anche grazie agli accordi commerciali di Microsoft con i produttori OEM che cominciano a fornire in bundle sui nuovi PC Windows alcune delle applicazioni del proprio Office, Word in particolare.

Corel cerca allora di farsi larga nel mondo Linux, proponendo una specifica versione di WordPerfect Office per Linux e avviando la realizzazione di una propria distribuzione (Corel Linux). Il tentativo però fallisce e ali inizi del 2000 Corel abbandona completamente il mercato Linux per l’impossibilità di applicarvi il proprio business.

Nel 1998 Microsoft rilascia Office per Mac 98. Il prodotto è, in parte, spinto da un accordo tra la BigM ed Apple ed è più utile a quest’ultima che non alla stessa Microsoft, visto che la società della Mela sta cercando con fatica di realizzare il suo nuovo sistema operativo ed AppleWorks 5  non si dimostra all’altezza dei nuovi standard funzionali. Siamo nel periodo in cui Jobs torna in Apple e Claris cambia nome in FileMaker per concentrare il proprio business sull’apprezzato database.

word98_mac 

SplashScreen Word 98 per Mac

Nel 1999 viene rilasciata l’ultima major release della suite Lotus, ovvero SmartSuite Millennium Edition (versione 9.5) che include: Organizer 5.0, FastSite 2, WordPro Millennium Edition, 1-2-3 Millennium Edition, Freelance Graphics Millennium Edition, Approach Millennium Edition, SmartCenter e ScreenCam. Questa versione incorpora un'edizione speciale di Via Voice, l'applicazione di IBM dedicata al riconoscimento vocale.

1-2-3_millennium_edition 

1-2-3 Millennium Edition

Sempre nel 1999 SUN acquista StarDivision e da vita ad un fork opensource di StarOffice denominato OpenOffice.org, che diventerà presto la suite di riferimento del mondo open source e l’unica vera alternativa a Microsoft Office.

La scelta di SUN pone completamente fuori mercato SmartSuite, e IBM mette la parola fine a 1-2-3 e soci dopo il rilascio della versione Millennium 9.8 (ottobre 2002). L’ultimo bug-fix ufficiale risale ad ottobre del 2006.

Corel chiude virtualmente il millennio con WordPerfect Office 2000 (1999), la prima suite ad includere nativamente un sistema di riconoscimento vocale: in Nord Dragon Naturally Speaking, mentre in altri paese Philips FreeSpeech 2000.

corel wordperfect 2000 package

Corel WordPerfect Office 2000 Voice Powered