Menu

Ottava generazione: l'attuale step evolutivo

Le console di ottava generazione seguono la strada tracciata dai rispettivi precursori, ormai riferimento sul mercato. Così Microsoft, Sony e Nintendo propongono sul mercato, rispettivamente, la XBox One, la Playstation 4 e la Wii U, sfidandosi direttamente e cercando di dominare il mercato.

Ad aprire le danze (inizio dicembre 2012) è Nintendo con la Wii U, nata con i migliori auspici di replicare l'incredibile successo della Wii, proseguendo sul cammino del cambiamento dell'esperienza di gioco grazie a controller rivoluzionari. Wii U proietta Nintendo nell'era dell'alta definizione, con il processore multi-core IBM Power e la scheda grafica AMD Radeon, entrambi al lavoro per offrire una buona qualità video ed un’ottima esperienza di gioco in relazione ai titoli disponibili e a quelli in arrivo.

L’ultima console della "casa di Mario" porta in dote il nuovo GamePad, una sorta di tablet da gioco provvisto di schermo touch screen da 6,2 pollici, fotocamera frontale, microfono, accelerometro e giroscopio, lettore di schede NFC, porta infrarossi e alloggio per il pennino. Grazie a questo innovativo controller, si possono sfruttare direttamente due schermi (TV e GamePad) per un'esperienza di gioco in stile Nintendo 3DS.

wii U

Nintendo Wii U

Sempre dalla cugina portatile, la Wii U eredita anche il Sistema Operativo, fortemente spinto verso i servizi online basati sulla Nintendo Network. Ogni schermata si presenta con grafiche minimalistiche, accompagnate da musiche e suoni di sottofondo rilassanti, in cui spiccano centinaia di “Mii” collegati e gli immancabili easter eggs da scovare in ogni angolo.

A sorpresa, prima di Microsoft e Sony, arriva Ouya (4 giugno 2013) che riscuote un incredibile successo mediatico in virtù del fatto di essere la prima console progettata con tecnologie open source, in particolare utilizzando il sistema operativo per dispositivi mobili Android. La console vanta anche una serie di record: dall'idea alla commercializzazione in meno di 10 mesi, completo finanziamento grazie ai fondi raccolti in pochi giorni tramite KickStarter (incubatore d'impresa social nato sul Web). Anche il prezzo iniziale di 100€ è decisamente basso rispetto alla concorrenza.

ouya

Ouya

In generale, Ouya può contare su una buona qualità costruttiva grazie alla scocca in lega di alluminio e un controller robusto ed affidabile, anche se i pulsanti sul dorso lasciano qualche dubbio qualitativo. Quello che, però, non convince è il software (come detto basato su Android), alquanto spartano e affetto da noiosi ritardi nella risposta ai comandi.

A riaccendere la sfida dopo l’estate è Microsoft che il 22 Novembre del 2013 rende finalmente disponibile la nuova XBox One (anche nota in precedenza come XBox 720).

xbox one

XBox One

La nuova console progettata dalla casa di Redmond è un dispositivo all-in-one, in grado di comportarsi come un vero e proprio centro multimediale che permette di giocare e gestire tutti i media, propri o acquistati, con estrema semplicità. Infatti, XBox One consente di acquistare direttamente online film (ovviamente anche in HD e in Ultra HD per chi dispone di un televisore 4K) tramiteXBox Video, ascoltare musica tramiteXBox Music, navigare in internet tramite l’immancabile Internet Explorere utilizzare Skype per le videochiamate. Manca, almeno nella versione iniziale, il supporto alla tecnologia 3D. La potenza della soluzione di Redmond si deve ad un hardware al top: APU AMD (componente CPU AMD 8-core da 1.75Ghz e GPU AMD Radeon da 853Mhz) e ben 8 GB di RAM DDR3.

XBox One può contare, come dotazione standard, su Kinect 2, ora corredato da una videocamera full HD, un sensore termico e uno ad infrarossi che permettono di catturare i movimenti del giocatore persino a luci spente. Alla gestione dellegesturesi aggiunge un completo supporto ai comandi vocali, dal semplice spegnimento alla gestione delle applicazioni, ed un controller migliorato nell’essenza, nell’ergonomia e nella precisione.

Praticamente in contemporanea con la proposta Microsoft, arriva anche la nuova Playstation 4 di Sony, che si pone subito sul trono delle console di ottava generazione più acquistate.

playstation4

Anche nel caso di Sony si evidenzia la presenza di un nuovo controller: DualShock 4 che, di fatto, segna la prima reale evoluzione della periferica di controllo a partire da quella per la prima PlayStation. Tra le tante novità una nota di riguardo è doverosa nei confronti del pulsante "share" che consente di condividere velocemente i contenuti con i più noti social network, Facebook e Twitter in primis.

Super dotazione, infine, per quel che riguarda i componenti hardware della nuova creatura del Sol Levante: CPU 8-core sviluppata insieme ad AMD, 8 GB di GDDR5 e 500 GB di hard disk.