Menu

PC DOS 7.0 e PC DOS 2000 (7.01 rev a)

Nel novembre del 1994 IBM rilascia il PC DOS 7, ultima Major Release della propria versione del DOS e la prima a non aver alcun retaggio della collaborazione con Microsoft (scompare ogni traccia del relativo copyright).

Si tratta di una versione matura e molto curata, cosa che si può constatare subito dalla nuova procedura di installazione e dal package moderno e raffinato.

ibmdos7_package_full

package IBM DOS 7.0

Questa versione riduce al minimo l'occupazione di  memoria  da parte del kernel, consentendo così di liberare il maggior quantitativo di memoria fin ora disponibile su sistemi DOS. Ciò grazie anche alle funzioni di ottimizzazione di Ramboost ulteriormente migliorate rispetto a quelle disponibili nella versione 6.3. Interessante è l'aggiunta del linguaggio di programmazione REXX(derivato da OS/2), che consente di "programmare" il sistema per compiere attività in modalità batch. Dal punto di vista hardware, viene introdotto il supporto per un nuovo formato floppy disk, XDF, che ne porta la capacità utilizzabile fino a 1,86 MB.

Finalmente il PC-DOS rescinde il suo legame con SuperStor/DS, sostituendolo con l'ottimo Stacker 4, sicuro, affidabile ed in grado di convertire i formati dei diversi competitor, DoubleSpace/DriveSpace in primis.

pcdos2000_stacker4

Stacker 4

Le altre utility fornite in bundle sono praticamente tutte derivate dai PC Tools: l'aggiornamento all'IBM AntivirusCentral Point BackupSincronizzazione dei file tra due sistemi diversi, l'ormai consolidato E-Editor, il Central Point Scheduler per le applicazioni, ed ovviamente sistemi di recovery compatibili con il nuovo tool di compressione del disco. I vari tool sono disponibili sia in versione DOS che in versione Windows 3.1x.

Nonostante tutti gli sforzi di IBM, il DOS è ormai segnato, ed il ciclo di sviluppo del PC DOS si avvia alla conclusione con la Minor Release (7.0 revision 1) rilasciata nel 1998, rinominata in PC DOS 2000. Questa release garantisce il supporto per l'anno 2000 anche ai PC con vecchi bios che non sono in grado di gestire il nuovo millennio. Viene inoltre aggiunto il supporto per il simbolo dell'Euro.

L'ultima release ufficiale (non disponibile però in versione retail ma solo come fix) è la 7.1. Si tratta di una kernel-only release che interessa solo i tre file principali del sistema: ibmbio.com, ibmdos.com e command.com. Comunque viene aggiunto l'importante supporto al file system FAT32 e viene garantito il perfetto funzionamento di Symantec Norton Ghost, fondamentale negli ambienti enterprise per la clonazione della configurazione dei sistemi.

Release ufficiali:

· 7.0 (retail), novembre 1994, prezzo full: 127.00$, upgrade: 77.00$

· 7.0 revision 1/2000 (retail), 1998, prezzo full/upgrade: 55.00$ 

· 7.1 kernel-only release

pcdos_2000package

package IBM DOS 7.0 revision 1 (pc dos 2000)