Menu

Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically in /web/htdocs/www.storiainformatica.it/home/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 175

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically in /web/htdocs/www.storiainformatica.it/home/libraries/cms/application/site.php on line 272

Deprecated: Non-static method JApplicationSite::getMenu() should not be called statically in /web/htdocs/www.storiainformatica.it/home/templates/gk_news/lib/framework/helper.layout.php on line 175

Deprecated: Non-static method JApplicationCms::getMenu() should not be called statically in /web/htdocs/www.storiainformatica.it/home/libraries/cms/application/site.php on line 272

Storia dell'HP (HP History)

hp logo Hewlett-Packard viene ufficialmente fondata il 1 gennaio del 1939 da Bill Hewlett e David Packard, due studenti di ingegneria elettronica alla Stanford University. La prima sede è nell’ormai famoso garage al 367 di Addison Avenue a Palo Alto, diventato un'icona della storia hi-tech tanto da essere iscritto nel National Register of Historic Places.

Hewlett-e-Packard

 Bill Hewlett e David Packard

hp primo logoIl primo prodotto realizzato è tutt’altro che high-tech, trattandosi di un oscillatore audio (HP 200) utilizzato per i test dagli ingegneri del suono della Walt Disney, uno dei primi grandi clienti della società. Molto è cambiato da allora, quando il fatturato era di soli 5.369 dollari e i dipendenti erano esclusivamente i due fondatori.

Nel giro di dieci anni (1949) la società supera i 2 milioni di dollari di fatturato, contando 160 dipendenti. Un altro decennio (1959), e HP si trasforma in una società internazionale con uffici a Ginevra ed una farm in Germania (Boeblingen), il tutto accompagnato da un piano industriale di grande rilievo, forte dei 48 milioni di dollari di fatturato raggiunto e dei circa 2.400 addetti. Il tutto porta la società in borsa, 17 marzo 1961, e nel business degli apparatici medicali, acquisendo Sanborn Company. Nel 1966 arriva mentre il primo computer (HP 2116A), seguito 6 anni dopo dall’HP 3000, la prima calcolatrice.

HP 2116A

HP 2116A

Nel 1980, nel boom della rivoluzione informatica, arriva il primo personal computer, l’HP-85 e la prima stampante laser: il fatturato raggiunge i 3 miliardi di dollari e l’azienda conta ora oltre 57.000 addetti in tutto il mondo.

hp85

HP 85

HP contribuisce enormemente a forgiare l’informatica moderna e alla morte di Deve Packard (26 marzo 1996), la società è un colosso che fattura quasi 40miliardi di dollari e conta oltre 100mila dipendenti. Tali dimensioni impongono, comunque, delle pesanti riorganizzazioni e la più evidente avviene nel 1999 con la creazione dello spin-off Agilent Technologies (HP mantiene il controllo con l'84% delle azioni fino alla cessione completa l’anno successivo) focalizzato sugli apparati medicali.

carleton fiorina Nello stesso anno, Carleton S. Fiorina diventa CEO e Presidente della società: nasce il brand HP Invent, si consolidano gli utili, ma la forza lavoro sciente a circa 84.000 persone. Inizia così una rivoluzione interna che porta HP ad affermarsi come leader mondiale di soluzioni IT, abbracciando praticamente qualsiasi campo: dal consumer alle grandi corporate, passando per l’imaging, la stampa, ecc..

Il 12 gennaio 2001 muore Bill Hewlett, poco prima della nascita di HP Serivces, che trasforma sempre più HP in un fornitore di servizi, e della storica fusione con Compaq che raddoppia il fatturato (circa 87 miliardi di dollari), ma crea non pochi problemi di gestione, a partire dalla riorganizzazione culturale di due società decisamente diverse.

Gli ultimi atti della gestione Fiorina sono la formalizzazione della strategia Adaptive Enterprise e la Smart Office Initiative (2003), quest’ultima espressamente pensata per accompagnare nella crescita tecnologica le piccole e medie imprese. Nel 2005 alla guida della società arriva Mark Hurd, dando vita alla nuova strategia organizzativa conosciuta come BTO, Business Technology Optimization, che porta al superamento dei 100 miliardi di dollari di fatturato (2007).

Hurd si dimette a fine nel 2010, per accuse di molestie verso un’ex collaboratrice, e Margaret Whitman subentra nel ruolo. Sotto la nuova gestione la società comincia a paventare l’abbandono del mercato del PC, sulla scia di quanto fatto da IBM, ma l’operazione non viene mai attuata, tanto che nel 2013 cominciano ad apparire i primi Tablet made in HP.