Menu

iOS 4.x

Il 7 giugno 2010, dal palco del WWDC, Steve Jobs presenta iOS4 e il nuovo iPhone 4. A differenza del terminale che sarà disponibile solo alcuni mesi dopo, il nuovo sistema operativo anticipa la propria disponibilità al 21 giugno.

ios-4  

La nuova versione si presenta ricca di novità, alcune partorite direttamente da Apple, altre derivate dai diretti concorrenti, Android in primis. Durante la presentazione è lo stesso Steve Jobs ad evidenziare le 7 maggiori innovazioni di questa versione:

Multitasking, Cartelle, Miglioramenti di Mail, iBooks, Nuove funzioni destinate alle Aziende, Game Center (arriverà solo con la versione 4.1) e iAd

 iphone-os-4-event-2

Probabilmente la più attesa è il Multitasking che consente, finalmente, di tenere aperte più applicazioni contemporaneamente, passare da una all’altra ed eseguire App in background. L’implementazione del multitasking è stata lunga e complessa poiché Apple non ha voluto  compromettere l’autonomia e la reattività dell’ iPhone, obiettivo raggiunto regolando minuziosamente cosa le applicazioni possono fare contemporaneamente.

Diverse sono le funzionalità “ereditate” da iOS 3.2, il fork per iPad, e prontamente estese. Si comincia con il Correttore Ortografico, che sottolinea in rosso le parole “sospette” e, toccandole, fa comparire un pop-up che suggerisce un sostituto.

Ereditata è anche l’opzione sostituisci nelle operazioni di copia-e-incolla, che può essere combinata con la precedente, e il supporto alle tastiere bluetooth. Anche Safari si arricchisce di una serie di funzionalità comparse sulla precedente versione per iPad, ovvero l’autocompletamento ed i suggerimenti, mentre il sistema fa proprio la Condivisione File che offre la possibilità di trasferire documenti da e verso iPhone via iTunes.

ios4_correttore_ortografico ios4_replace 

Correzione Ortografica e Replace (Sostituisci)

Il Wi-Fiviene ora garantito anche quando il dispositivo è in modalità “sleep”,  mentre toccando il globo nella Tastiera Virtuale è possibile scegliere una delle lingue abilitate.

ios4_keyboard_language 

Selezione della lingua per la scrittura

Novità anche sul versante SpringBoard (l’applicazione che sta dietro alla schermata principale, una specie di Finder light di Mac OS X) che ora supporta la personalizzazione dell’immagine di sfondo e, sullo stile della Dock di Mac OS X, diventa traslucida e tridimensionale.

La ricerca tramite Spotlight è ora estesa anche ai Messaggi (App Messaggi), al Web e, addirittura, a Wikipedia: in questi ultimi due casi toccando uno dei risultati ottenuti si aprirà MobileSafari alla pagina corrispondente.

ios4_spotlight_wikipedia-

La ricerca di Spotlight estesa a Wikipedia

Continuando nella descrizione delle funzionalità della nuova versione, troviamo l’App Immagini a cui vengono aggiunte le categorie Eventi, Volti e Luoghi (prese da iPhoto ’09), mentre è ora supportata la vista “orizzontale” e l’accesso per gli sviluppatori alle librerie foto e video. Sempre in tema di imaging, la Fotocamera si arricchisce della funzione tap-to-focus (messa a fuoco nel punto in cui si tocca lo schermo) anche durante la riproduzione dei filmati e fa la sua comparsa un nuovo elemento per lo switch alla fotocamera frontale.

ios4_fotocamera 

La fotocamera con vista "frontale"

Finalmente arrivano le Cartelle, che permettono di archiviare al loro interno una serie di App (massimo 12) in modo strutturato, mentre, lato telefono, è possibile effettuare la videochiamata tra due iPhone connessi in Wi-Fi tramite FaceTime.

ios4_folders 

iOS 4 Cartelle

Mail viene completamente ridisegnata, consentendola gestione delle “caselle unificate”, oltre a nuove modalità di organizzazione dei messaggi e degli allegati. Inoltre l’APP è finalmente in grado di visualizzare nativamente le anteprime di questi ultimi, così come Quick Look permetterà di fare agli sviluppatori con le loro applicazioni.

Sulla scia del successo dei libri e delle riviste digitali, arriva iBooks (da scaricare, gratuitamente), utile per utilizzare i nostri dispositivi come E-book Reader anche nel classico formato PDF.

ios4_ibook 

iBook

Del tutto nuove, invece, le funzionalità avanzate dedicate alle Aziende: Protezione dei dati, Distribuzione delle applicazioni via wireless, Miglioramenti specifici della posta elettronica, Gestione dei dispositivi mobili, Supporto VPN SSL, così come iAd, un sistema unificato pensato per consentire agli sviluppatori di inserire pubblicità accattivanti nelle loro APP.

Altri miglioramenti sono le nuove Icone di stato, tra cui una freccetta che punta in direzione Nord-Est e segnala che i servizi di localizzazione (GPS) sono al momento attivi. Il Calendario è stato migliorato in modo da consentire una gestione più strutturata degli appuntamenti e dare la possibilità agli sviluppatori di accedere alle API dalle proprie APP, mentre le APP dedicate a YouTube e iPod ottimizzate con modifiche minori, come la visualizzazione dei video con il dispositivo in posizione verticale e un'unica tipologia di playlist.

Il nuovo iOS4 è pienamente compatibile con l’iPhone 4, l’iPhone 3GS (ad eccezione di FaceTime), l’iPod Touch di Terza generazione , l’iPhone 3G e l’iPod Touch di seconda generazione (senza multitasking, sfondi personalizzati e il supporto delle tastiere Bluetooth). Non è invece possibile installare iOS 4.0 su iPad: i relativi utenti dovranno aspettare la versione 4.2.

Il primo aggiornamento arriva a Settembre del 2010, portando la versione di iOS alla 4.1. Diverse sono le ottimizzazioni che migliorano le performance dei dispositivi e, ovviamente, non mancano alcune novità interessanti, a partire dalla possibilità di caricare i video girati in HD a 720p direttamente da dall’applicazione Immagini. Sempre relativamente alle foto arriva la funzione HDR (disponibile solo per l’iPhone 4) che permette di ottenere scatti più realistiche grazie a nuovi algoritmi di acquisizione.

ios_41_hdr 

La stessa area fotografata senza e con HDR

Inoltre è ora possibile utilizzare in modo efficiente la modalità “orizzontale” (landscape), con la rotazione dei pulsanti della posizione della zoom bar.

Viene finalmente rilasciata l’App Game Center che permette il gioco in multiplayer fra utenti, creando il “social gaming network” e permettendo la consultazione di classifiche online, il tutto in un'interfaccia davvero semplificata al massimo.

ios4_gamecenter 

iOS 4 Game Center

Restando sul versante ludico, l’APP iTunes offre ora la possibilità di noleggiare Serie TV e l’interazione più naturale con il music-social-network Ping.

ios41_itunes 

iOS 4.1 iTunes

Decisamente interessante il supporto per il Bluetooth AVRCP che permette di controllare le funzioni audio dell'iPhone tramite dispositivi bluetooth, mentre di minore entità risulta la modifica sulle funzionalità di telefonia che consento di disattivare l'accesso a FaceTime.

ios_41_disable_facetime

iOS 4.1 permette di attivare/disattivare FaceTime

Nel frattempo gli aggiornamenti in casa Apple sembrano non finire mai, segno anche del fatto che la versione 4.0 è stata epurata di alcuni elementi per consentire di rispettare i tempi previsti per il rilascio, così il 22 novembre (2010) arriva iOS 4.2. Con questa nuova versione compare la funzionalità “Trova il mio iPhone” che permette di rintracciare, bloccare, contattare o, addirittura, formattare un dispositivo  perduto, tutto tramite l’applicazione Trova il mio iPhone o il sito www.me.com.

E’ ora finalmente possibile aggiornare anche l’iPad, fermo ancora alla versione 3.x dell’OS. Sembra quasi che Apple destini le versioni x.2 proprio al suo tablet e Jobs non perde occasione per evidenziarne le nuove caratteristiche:

iOS 4.2 trasforma l’iPad in un prodotto completamente nuovo, giusto in tempo per lo shopping natalizio,” ha dichiarato Steve Jobs, CEO di Apple. “Ancora una volta, l’iPad con iOS 4.2 fisserà il livello a cui gli altri tablet ambiranno, ma che soltanto pochi, forse, saranno in grado di raggiungere.”

Con iOS 4.2 sull’iPad arrivano il multitasking, la posta elettronica unificata, le cartelle per le app e lo stesso Game Center.

Un’altra interessante novità è AirPlay grazie alla quale è possibile effettuare streaming wireless di filmati, musica e foto da un dispositivo iOS (iPad, iPhone, iPod Touch) verso dispositivi come Apple TV, altoparlanti AirPort Express o speakers che abbiano la funzione AirPlay abilitata.

ios42_airplay

AirPlay su iOS 4.2

AirPrint, invece, permette ai dispositivi di rilevare ed utilizzare automaticamente le stampanti presenti alla rete locale (tramite Mac o PC) senza bisogno di alcun driver o software aggiuntivo. Apple, inoltre, stringe una partnership con HP per includere nella serie ePrint una funzionalità che rende tali stampanti compatibili con i dispositivi mobile di Apple anche in assenza di una rete.

ios42_airprint

AirPrint in azione

L’ultimo aggiornamento primario di iOS 4 è rappresentato dalla versione 4.3, rilasciata l’11 Marzo del 2011 a ridosso della presentazione dell’iPad 2, in cui spicca l’utilizzo del motore javascript Nitro di Safari Desktop che rende la versione Mobile del browser “fino a due volte più veloce” .

Anche iTunes si presenta con una novità assoluta: l’iTunes Home Sharing, ovvero la  possibilità di estendere lo streaming via Wi-Fi di musica e filmati verso altri dispositivi mobile di Apple, cosa prima possibile solo verso Mac / PC o verso l’Apple TV. Sempre in questo ambito, AirPlay permette ora di trasferire contenuti multimediali a sistemi HD Ready abilitati e connessi alla rete Wi-Fi via AirPort Express. Cosa interessante è la possibilità di proiettare anche siti web e le app terze.

Anche se di minor rilevanza, questa versione uniforma il funzionamento dello switch laterale dell’iPad, inizialmente settato per inibire la rotazione, a quello dell’iPhone, ovvero per disattivare l’audio.

La funzionalità di tethering diventa Personal Hotspot (Hotspot personale) e consente ora di condividere la connessione dell’iPhone con un massimo di cinque dispositivi tramite Wi-Fi, Bluetooth e cavo USB, il tutto protetto da password. In realtà solo l’iPhone 4 può ridistribuire la connessione via Wi-Fi mentre sul 3GS le opzioni si riducono a Bluetooth e USB.

ios43_hostspot

iOS 4.3 Personal Hotspot

Da segnalare, infine, che con iOS 4.3 viene tagliato definitivamente il supporto a tutti i dispositivi dall’iPhone 3G in giù, mentre, volendo essere precisi il 18 Ottobre 2011 viene rilasciato iOS 4.4, pensato però solo per la AppleTV e basato essenzialmente sul nuovo iOS 5.