Menu

iOS 12.x

Puntuale come un orologio svizzero, il 17 settembre 2018, in occasione del lancio dei nuovi iPhone XsXsMaxXr, Apple rende disponibile la versione 12 di iOS

Non si tratta di una release rivoluzionaria, bensì di un aggiornamento che ne migliora l’affidabilità e le prestazioni generali, soprattutto nella gestione della fotocamera e nel caricamento delle app, introducendo comunque alcune novità interessanti.

La casa della Mela è da tempo impegnata nell’uso “consapevole” dei propri device e l’applicazione concreta di ciò trova la loro sintesi nella nuova sezione “Tempo di utilizzo” (Impostazioni). Si tratta di un’area attraverso la quale monitorarei tempi di utilizzo del device e, volendo, impostare alcune limitazioni nell’utilizzo: ad esempio, da Resoconto Attivitài genitori possono sfruttare una specifica opzione che permette di monitorare le attività dei bambini, gestendo i relativi limiti grazie a Limitazioni di Appche fa comparire sulle app un badge che ne indica l’impossibilità di utilizzo.

ios12 tempo utilizzo

Tempo di utilizzo

Non solo limitazioni però: la funzione “Non Disturbare” si arricchisce ora di nuove opzioni che consentono di attivarla temporaneamente, settando la relativa durata e il luogo specifico, in modo da evitare di dimenticarla attivata involontariamente dopo il relativo utilizzo. Inoltre, sono ora presenti specifiche declinazioni che aiutano a settare correttamente le limitazioni del device: “non disturbare mentre dormo”, ad esempio, riduce la luminosità del display e nasconde tutte le notifiche sulla schermata di blocco.

ios12 non disturbare

Non Disturbare... a tempo

Gestione Notifiche diventa più flessibile, contendendo di personalizzarne più aspetti e gestire gli stessi, in alcuni casi,direttamente dalla notifica, disattivandole del tutto o scegliendo di inviarla direttamente al Centro Notifiche.

ios12 gestione notifiche

Gestione Notifiche

Completamente nuova l’app Metro (Measure) che sfrutta le nuove funzionalità di realtà aumentata per consentire di effettuare delle misure degli oggetti circostanti. Al di là dell’utilità soggettiva della stessa, è importante evidenziare come Apple, al pari dei competitor diretti, stia investendo, sia in hardware che in software, nello sviluppo di nuovi scenari professionali (e non ludici) che sfruttano proprio la realtà aumentata e gli aspetti annessi.

ios12 metro

Metro

Dietro il cofano delle nuove funzionalità di realtà aumentata si trova l’ARKit 2 che migliora il rilevamento del volto, garantisce rendering tridimensionali ancora più realistici e permette il rilevamento degli oggetti 3D, il tutto finalizzato a creare ambienti virtuali con maggiori dettagli e livello di realismo avanzato.

Sempre in tema di user experience, non potevano mancare i miglioramenti all’assistenze personale Siri, che ora può essere arricchito dei comandi relativi alle azioni più frequenti e li suggerisce proprio in relazione all’utilizzo del device. A tal proposito, è disponile la nuova app “Comandi Rapidi” (da scaricare dall’ App Store) contenente una serie di azioni in un singolo comando, integrando anche quelli delle app compatibili.

ios12 comandi rapidi

Comandi Rapidi

Le nuove caratteristiche di AI (Artificial Intelligence) di Cupertino hanno consentito di migliorare anche l’app Foto, che ora permette ricerche “smart” riconoscendo personepostie crea unacatalogazionedei “tipi” di fotografie, suggerendo anche possibili similitudini in relazione alla ricerca effettuata.

ios12 foto

L'app Foto in iOS 12

Non potevano mancare le nuove Animoji dell’app Messaggi, mentre a catturare la scena sono le nuove Memoji “l’emoji per me” (solo iPhone X e successivi) che ritraggono persone e rendono possibile la creazione di veri e propri alter ego 3D. Ma a migliorare è tutto il sistema di gestione relativo (sempre grazie all’ARKit 2), con un tracking del volto decisamente migliorato in grado di riconoscere in modo più accurato le diverse espressioni facciali.

ios12 memoji

Memoji

Apple ha, infine, deciso di rendere ancora più trasparente la gestione degli aggiornamenti con la possibilità di lasciare al sistema operativo l’installazione automatica degli stessi durante la notte, a condizione che il dispositivo sia connesso alla rete Wi-Fi e a quella elettrica.

L’8 ottobre 2018, viene rilasciata la versione 12.01, una fix release che risolve alcuni bug riscontrati dopo il lancio, e in particolare il problema occasionale che rendeva impossibile ricaricare un iPhone quando collegato ad un alimentatore. Altri fix minori anche rispetto ai sistemi di connettività wireless e Bluetooth.

Ben più interessante è invece il rilascio di iOS 12.1 che finalmente rende disponibile le chiamate di gruppo in FaceTime, annunciate durante il WWDC 2018 (evento annuale del lancio dei nuovi prodotti Apple).

Grazie a chiamate di gruppo è ora possibile effettuare videochiamare fino a 32 personecontemporaneamente e si può partecipare con video real-time o decidere di presentarsi attraverso la propria Memoji.

ios12 chiamate gruppo

Chiamate di gruppo FaceTime

Sempre con questo aggiornamento, inoltre, arriva anche il supporto alla funzione Dual SIM, ovvero la gestione contemporanea di una SIM fisica e di una eSIM (tranne in Cina dove esiste una particolare versione di iPhone per due SIM fisiche).