Menu

Red Hat

redhat_logo


Red Hat è praticamente sinonimo di Linux stesso.

La sua nascita, come per molte altre distro, si deve alla collaborazione di centinaia di sviluppatori diffusi in tutto il mondo e, in parte, al supporto diretto di grosse aziende software.

Red Hat viene fondata nel 1993 da Marc Ewing, che spiega così la scelta del nome: “Ai tempi del college avevo l’abitudine di indossare un cappello a strisce bianche e rosse che era appartenuto a mio nonno. Era il mio cappello preferito, ma lo smarrii durante l’ultimo anno di corso a Philadelphia. Fu in suo ricordo che scelsi il nome Red Hat per la società».

La prima versione viene rilasciata il 3 novembre 1994 con un annuncio sul newsgroup comp.os.linux.announce, e porta in dote il rivoluzionario sistema di gestione dei pacchetti RPM Package Manager. Oggi Red Hat Inc., che si occupa della distribuzione e del relativo ecosistema, è quotata al NASDAQ di New York, e, tra l’altro, vanta il primato di prima società fornitrice di soluzioni Open Source ad entrare in borsa.

Nel tempo la strategia di Red Hat è andata sempre più orientandosi verso il mercato professional ed enterprise (soprattutto nel settore delle telecomunicazioni), abbandonando il supporto diretto all’utenza consumer, per la quale è stato lanciato il progetto Fedora.

I punti forti d RedHat sono:

  1. commercializzazione del prodotto;
  2. disponibilità di assistenza diretta pensata soprattutto per le aziende;
  3. aggiornamenti della distribuzione, come evidenziato dallo stesso Ewing: “Prima della comparsa di Red Hat nessuno aveva mai pensato all’aggiornamento di ogni nuova distribuzione di GNU/Linux, ogni volta bisognava reinstallare ed era un grosso svantaggio.”


La famiglia dei prodotti di Red Hat Enterprise Linux è in grado di soddisfare i requisiti sulle prestazioni, affidabilità e sicurezza richiesti dai service provider. Red Hat e la famiglia dei prodotti Enterprise Linux forniscono numerosi vantaggi grazie al coinvolgimento diretto dei grossi clienti nello sviluppo delle varie edizioni della distribuzione stessa.

 

redhad_screenshot

Inoltre Red Hat ha messo su un ecosistema basato su una serie di certificazioni in grado di soddisfare i requisiti delle più importanti aziende mondiali nel settore delle telecomunicazioni. In questa ottica, particolare attenzione è posta nello sviluppo di nuove tecnologie di sicurezza per GNU/Linux, tra le quali: Security Enhanced Linux (SELinux), Exec Shield, PIE e Auditing.