Menu

Storia di Micrografx

micrografx logoMicrografx viene fondata da due fratelli, J. Paul e George Grayson, che cominciano a lavorare già dal 1981 (mentre sono parallelamente impegnati in altre società) ad un programma di grafica bidimensionale per PC IBM, ribattezzato PC Draw. Nella seconda metà del 1982, PC Draw è pronto per essere presentato e commercializzato. Così George raggiunge Paul a Dallas e insieme, dopo aver ottenuto un prestito di 5.000 dollari, danno ufficialmente vita a Micrografx.

paul george grayson

J. Paul e George Grayson

L’attività di commercializzazione di PC Draw avviene attraverso piccole inserzioni sui giornali specialistici e con telefonate dirette, ottenendo una revenue di ben 250.000 dollari il primo anno, 1.2 milioni di dollari il secondo e 2.4 milioni di dollari il terzo anno.

Siamo nel 1984 e il mondo dei PC IBM è in attesa di una GUI e, in particolare, di Windows. I fratelli Grayson decidono di anticipare i tempi e cominciarne lo sviluppo del primo programma di grafica per il nuovo ambiente operativo di Microsoft: nasce così Micrografx Designer.

designer

Micrografx Designer

La cosa interessante è che Micrografx ha pronto Designer ben prima del rilascio ufficiale di Windows (20 novembre 1985), grazie ad un accordo con la società di Redmond che gli permette di utilizzare una versione Runtime di Windows: in sostanza un insieme di librerie che espongono le funzioni chiave del nuovo ambiente. Il rilascio ufficiale di Designer avviene nei primi mesi del 1986 e permette alla società di guadagnare un enorme vantaggio competitivo rispetto a società più blasonate, come Autodesk, che inizialmente snobbano il nuovo ambiente Microsoft.

win1 pcdraw

Windows 1.01 e Pc Draw

Micrografx finisce spesso sotto i riflettori e sulle prime pagine dei giornali informatici del periodo e si impone come punto di riferimento per quanti vogliano entrare nel settore della grafica per personal computer.

La sua stretta sinergia con Microsoft, porta la società dei fratelli Grayson a collaborare (inizi del 1987) allo sviluppo di parti dell’Engine grafico a 32bit di OS/2, oltre che allo sviluppo delle Windows API, al modello dei driver di sistema e allo stesso Kernel. Le varie operazioni sono guidate direttamente da George Grayson, che assume il ruolo di Product Manager ed Executive Vice President. In ambito OS/2, Micrografx diventa sostanzialmente leader del settore grafico sviluppando il framework Micrografx Mirrors pensato esplicitamente per convertire applicazioni Windows per il nuovo ambiente Microsoft/IBM. 

A maggio del 1990, Microsoft rilascia Windows 3.0 e trascina ulteriormente verso il successo Micrografx che, con un fatturato annuo di circa 15 milioni di dollari e 150 dipendenti, viene quotata in borsa. Parallelamente la società intensifica le proprie attività relativamente al sistema operativo OS/2 2.0, tant’è che IBM si affida proprio a Micrografx come partner preferenziale, dopo l’abbandono del progetto da parte di BigM.

Le due società siglano un accordo (Aprile 1991) per includere direttamente Mirrors in OS/2, oltre al coinvolgimento diretto della società dei Grayson nell’ottimizzazione dell’intero sistema operativo, al fine di renderlo più compatto, veloce e sicuro. In realtà Mirrors è un’API alternativa a quella di OS/2 (concettualmente simile a Open32 della stessa IBM) in grado di far girare le applicazioni su Windows 3.1, Windows NT (con il successivo supporto di Win32s) e OS/2 con minimi cambiamenti e capace di diventare una delle tecnologie più importanti dell’ecosistema OS/2, favorendo il porting sul nuovo ambiente di prodotti blasonati come WordPerfect 5.2 eCorelDraw 2.5.

designer os2

Designer per OS/2

wp52 os2

WordPerfect 5.2 per OS/2 Mirrors based

coreldraw25 os2

CorelDraw 2.5 per OS/2 Mirrors based

Nel giro di quattro anni (1994) la società raggiunge i 400 dipendenti e tocca un fatturato di circa 100 milioni di dollari, grazie a prodotti come Windows DrawPicture PublisherABC FlowCharter e, ovviamente, Designer.

Micrografx rilascia, inoltre, una serie di pacchetti che inglobano i vari prodotti in modo mirato in base all’utenza di riferimento: da Graphics Suite, pensato per i grafici, ad ABC Graphics Suite, pensato come complemento alle suite Office.

graphicsuite

Graphics Suite e ABC Graphics Suite