Menu

Microsoft Excel

Excel è da sempre il cavallo di battaglia della casa di Redmond, più dello stesso Windows. L’utilità dei fogli di calcolo (spreadsheet) è indiscutibile e Microsoft ne ha portato funzionalità ed usabilità ai massimi livelli.

La prima versione di Excel (1.0) viene rilasciata per Macintosh nel 1985, sulla falsa riga di VisiCalc e Lotus 1-2-3, sfruttando tutta l'esperienza acquisita con MS Multiplan. Si tratta di un prodotto in grado di sfruttare appieno la GUI del Mac e di gestire la maggior parte delle operazioni con mouse. Excel si guadagna subito un’ottima fama, preparandosi a competere con il leader Lotus 1-2-3.

excel104f

excel104show

Excel 1.04 per Mac

Nel 1987 Microsoft rilascia la prima versione per Windows, Excel 2 saltando la versione 1.0. Essendo le prime versioni di Windows praticamente identiche alla GUI del Mac, Microsoft porta sui PC IBM tutte le peculiarità della versione per i sistemi Apple, dai menu a discesa all’interazione basata sul click del mouse. Nonostante Excel 2 ed il successivo Excel 3, rilasciato nel 1990, rosicchiano lentamente fette di mercato, il leader incontrastato resta comunque Lotus 1-2-3. Le stesse versioni vengono inoltre rilasciate per OS/2: 1989 v. 2.1, 1990 v.2.2 e 1991 v. 3, ultima per questo sistema operativo.

excelver2show

Excel 2 per Mac

excel22

Excel 2.2 per OS/2

excel3os2

Excel 3 per OS/2

Le cose però cambiano rapidamente nel 1992 quando viene rilasciato Windows 3.1 ed Excel 4 (Office 4.0) in grado di sfruttarne tute le caratteristiche. A questo punto in foglio elettronico made in Redmond si impone come nuovo software di riferimento nel settore e per la prima volta diventa parte della suite Microsoft Office.

excel4 

Excel 4 per Windows

Ad un solo anno di distanza BigM rilascia Excel 5 (Office 4.3) che estende la versione precedente con una serie di funzionalità fortemente richieste dagli utenti. La versione 5 viene rilasciata anche per Mac un anno dopo, ovvero nel 1994.

excel5_splash

Excel 5 per Windows

Con l’avvento di Windows 95, Microsoft rilascia Office 95 e di conseguenza Excel 95. Si tratta di una completa riscrittura del foglio elettronico, pensato per lavorare in modo più stretto con gli altri componenti della suite ed integrarsi con il nuovo sistema operativo. 

excel95

Excel 95 per Windows

Le successive versioni di Excel, Excel 97, Excel 2000, Excel XP (2002) ed Excel 2003 introducono costanti miglioramenti delle funzionalità e migliorano l’interazione con l’utente. In particolare vengono inserite feauture come: strumenti di sicurezza per le macro, Adaptive Menu, Assistente di Office (poi rimosso), Interfaccia Basata su Template, le Tabelle Pivot, ecc. Tutto comunque senza stravolgere in modo deciso il percorso iniziato con Office 95 e rilasciando anche le relative versioni Mac e Mac OS X.

excel97

Excel 97 per Windows

excel2001_mac

Excel 2001 per Mac

excel2003

Excel 2003 per Windows

La vera innovazione arriva con Excel 2007 dove i “Ribbon” sostituiscono menu e toolbar. Arrivano inoltre una serie di nuove funzionalità che consentono di gestire in modo innovativo gli aspetti di presentazione dell’elaborazione dei dati.

La nuova versione Mac, Excel 2008, porta in dote le nuove funzionalità dell’omologo per Windows ma, come per gli altri applicativi Office, non l’interfaccia Ribbon-Based.

excel2007

Excel 2007 per Windows

Con Excel 2010 il processo di rinnovamento iniziato con la versione 2007 si completa e raggiunge una piena maturità, sia della UI Ribbon-based che delle nuove funzionalità di visualizzazione e sviluppo integrate.BigM rilascia anche la versione "Starter" di Excel 2010, gratuita, con funzionalità ridotte e Advertisement, pensata per affiancare l'omologa versione di Word in Office 2010 Starter che sostituisce definitivamente Works. 

Anche la nuova versione per Mac, Excel 2011, si presenta con l’interfaccia Ribbon-Based.

excel2010

Excel 2010

excel2010starter

Excel 2010 Starter

excel2011_2_mac

Excel 2011 per Mac

Nel 2013 Microsoft presenta Excel 2013 con novità indirizzate soprattutto agli utenti avanzati. Si parte con Flash Fill, che inserisce automaticamente i dati nelle celle vuote in base a quelli già presenti, senza utilizzare nessuna formula o macro, per passare ai “suggerimenti” relativi alla tabella pivot o il grafico che meglio rappresenta i dati inseriti nel foglio di lavoro. In particolare, la formattazione dei grafici e delle tabelle viene semplificata dalla funzionalità Quick Analysis Lens.

Interessante la possibilità di gestire fogli differenti su più monitor, così come la modalità di funzionamento Touch per i Tablet.

Come il resto delle applicazioni Office 2013, anche Excel 2013 propone il salvataggio di default su SkyDrive, consentendo, inoltre, di condividere il foglio di calcolo con colleghi o tramite i più diffusi social network.

excel2013

Excel 2013 per Windows

Con l'arrivo della versione 2016 (settembre 2016), il foglio elettronico si arricchisce di nuovi strumenti di analisi e della definitiva integrazione con Power Query, cosa che migliora le attività di business intelligence. Nuove funzionalità per preservare la perdita di dati e Sempre più stretta l'integrazione con OneDrive (ex SkyDrive), ora destinazione predefinita per il salvataggio dei propri documenti.

excel2016

Excel 2016 per Windows

La versione 2016 per Mac porta anche nel mondo Apple le Ribbon, oltre ad un profondo rinnovamento generale.

excel2016 mac

Excel 2016 per Mac