Menu

Office nel nuovo millennio

Il nuovo millennio si apre all’insegna di Office 2000 per Windows (Office 9.0) che migliora l’assetto generale della suite ed introduce gli Adaptive Menu, in cui le voci poco utilizzate vengono automaticamente nascoste per diminuire la lunghezza del menu stesso e favorire l’individuazione dei comandi più usati. Office 2000 introduce inoltre un nuovo livello di sicurezza nella gestione delle macro per arginare il crescente proliferare dei macro-virus. Questa release è l’ultima a supportare Windows 95.

Nel 2000 viene inoltre presentato Microsoft Office 2001 per Mac, pensato sia per il nascente Mac OS X che per l’ambiente Classic 8 (raccomandata la versione 8.5 o superiore). In questa edizione viene inserito Entourage un client email simile ad Outlook della versione Windows. Ad un anno di distanza viene rilasciato Microsoft Office X per Mac OS X.

excel2001 mac

Excel 2001 per Mac

entourage2001 mac

Entourage 2001

Un passo fondamentale nell’evoluzione di Office è rappresentato da Office XP per Windows (Office 10.0 o anche Office 2002) che rivede, ottimizza e migliora completamente Office 2000. Office XP introduce il “Safe Mode” che consente alle applicazioni di auto-risolvere eventuali problemi di configurazione dovuti, ad esempio, all’installazione di plug-in non funzionanti conformemente.

Sul versante dell’interfaccia fanno la loro comparsa gli SmartTag (anche se limitatamente a Word ed Excel) per il supporto degli utenti nelle attività comuni e personalizzabili dagli sviluppatori. Office XP è in grado di essere utilizzato anche tramite comandi vocali e gestire la lettura del contenuto dei documenti attraverso sintetizzatori digitali. Con questa release fa la comparsa il sistema di attivazione on-line anti pirateria (al pari di Windows XP) e si chiude il supporto a Windows 98/ME e Windows NT 4.

Da evidenziare che la versione italiana soffre di gravi bug nel correttore ortografico, causa di frequenti crash dell’applicazione guest, soprattutto Word. Il problema sarà risolto solo con la versione successiva.

Officexp screenshot

Office XP

Nel 2003 Microsoft rilascia Office 2003 per Windows (Office 11.0) che migliora sostanzialmente aspetti come l’autenticazione tramite Active Directory e la gestione della cache. L’interfaccia viene aggiornata secondo i nuovi canoni dettati dalle moderne applicazione XP e non incluse in Office XP per velocizzarne il rilascio.

Da sottolineare che Outlook si arricchisce di un nuovo e migliorato filtro anti-spam, mentre fanno la loro comparsa OneNote, per la gestione avanzata di note, e InfoPath. Con questa versione si chiude il supporto a Windows 2000.

Office2003 screenshot

Office 2003

Nel 2004 la casa di Redmond aggiorna la propria offerta per il mondo Mac con Microsoft Office 2004 per Mac nel 2004 da cui scompaiono gli Assistenti di Office.

La versione 2007 per Windows (Office 12) segna una decisa rottura con passato. Pensato per essere il complemento ideale dello sfortunato Windows Vista, Office 2007 sfoggia una nuova interfaccia utente basata sulla Ribbon Bar (solo per Word, Excel, PowerPoint ed Access) che presenta in modo immediato le features più utilizzate suddividibile per area di appartenenza.

office2007ribbon

 Ribbon Bar

Fondamentale l’introduzione del nuovo formato dei file basato su OpenXML (docx, xlsx, pptx, ecc.) che permette di utilizzare i file di Office anche senza disporre dell’applicativo che li ha generati. Infatti essendo in XML (in realtà il singolo file è un archivio zip di un insieme di file xml e relative risorse) anche i produttori terzi possono realizzare plug-in per i propri prodotti in grado, attenendosi alle specifiche, di leggere e scrivere documenti di Office. Con l’edizione 2007 fa, inoltre, la sua comparsa Groove un tool per la gestione condivisa dei documenti.

word2007

Office Word 2007

excel2007

Office Excel 2007

Come ormai è prassi consolidata, BigM rilascia, a poca distanza, Microsoft Office 2008 per Mac (2008), compatibile sia con PowerPC che con Intel. Al pari della versione Windows, introduce il nuovo formato di file basato su OpenXML.

office2008 mac

Office 2008

Il 15 giugno del 2010 BigM rilascia ufficialmente Office 2010 (Office14, la versione 13 viene saltata per motivi scaramantici). Si tratta di un riferimento della versione precedente con l’estensione delle Ribbon Bar a tutte le applicazioni.

Con questa versione, inoltre, Microsoft abbandona definitivamente Works, ovvero la mini-suite che tipicamente veniva installata dagli OEM sui loro sistemi. I produttori avranno ora a disposizione Microsoft Office 2010 Starter, con Word 2010 Starter ed Excel 2010 Starter. Si tratta sostanzialmente di edizioni con funzionalità ridotte rispetto a quelle presenti nell’edizione completa. Inoltre, sia Word Starter che Excel Starter, hanno un apposito spazio per la pubblicità (Advertisement), che permette di rendere il prodotto completamente gratuito.

word2010

Office Word 2010

excel2010

Office Excel 2010

excel2010starter

Office Excel 2010 Starter

Il passo successivo è il rilascio di Microsoft Office 2011 per Mac con l’interfaccia Ribbon-Based ed il nuovo Outlook 2011 per Mac che sostituisce Entourage in modo da migliorare l’integrazione con Exchange e creare un ambiente omogeneo con la rispettiva versione di Office per Windows.

word2011 mac

Word 2011 per Mac