Menu

Office 2019, l’inizio della convergenza esclusiva verso il Cloud

office2019

Il 24 settembre 2019, dopo circa tre anni dalla precedente versione, Microsoft presenta Office 2019 nelle diverse edizioni Home & BusinessProfessional ed Enterprise. Office 2019 potrebbe essere la penultima versione stand-alone, avendo Microsoft chiarito che “ci sarà almeno un'altra versione offline”, affermazione che però fa intuire come la direzione futura sia già tracciata e abbia il nome di Office 365.

Office 365 logo

Ad avvalorare il tutto c’è il fatto che il “pacchetto Office 2019” rappresenta sostanzialmente un’evoluzione di Office 2016 che include “un sotto insieme” delle novità già viste in Office 365 e che quest’ultimo seguirà una cadenza di aggiornamento costante, mentre Office 2019 è una release unica pensata per l'utilizzo offline e come tale riceverà solo patch correttive. 

I sistemi operativi supportati sono MacOS (le ultime tre versioni) e il solo Windows 10, le cui edizioni hanno in comune le applicazioni base: WordExcelPowerPointOutlook, mentre OneNote 2019 è inserita solo nella versione Mac perché per Windows si è ormai concretizzata la convergenza tra OneNote 2016 OneNote per Windows 10, scaricabile da Microsoft Store.

Le novità sono comunque molto interessanti, e quello che salta subito all’occhio sono le nuove icone minimaliste delle Ribbon (Fluent Design) e la possibilità di utilizzare il tema scuroDark Mode.

office2019 ribbon icons

 Le nuove icone minimaliste delle Ribbon

office2019 darkmode

PowerPoint in Dark Mode

Office 2019 ha un nuovo supporto esteso alle funzioni Ink per l'utilizzo tramite pennino tramite tutti gli applicativi, introducendo anche funzioni avanzate come il riconoscimento dell'inclinazione e dei livelli di pressione. Interessante anche la funzionalità Focus Mode che aiuta a concentrarsi sul lavoro, bloccando le fonti di distrazione e mettendo il contenuto al centro. 

La suite nel complesso è stata riprogettata per garantire maggiore privacy sicurezza nella gestione delle informazioni trattate, integrandosi, laddove disponibili, con sistemi di protezione completa come Windows Information Protection.

Ma veniamo alle nuove versioni degli applicativi.

Il nuovo Word 2019 ora supporta la sintassi LaTeX per gestire le equazioni matematiche e offre la funzione "Translator" per tradurre velocemente parole, frasi o intere selezioni di testo. È presente inoltre uno strumento "Ricerche" che inserisce automaticamente i riferimenti bibliografici e la funzione "Dettatura" che permette di “parlare” direttamente con il programma.

word2019 latex

 LaTeX in Word 2019

Anche Excel 2019 è stato arricchito con nuove funzioni e grafici, tra cui quello a Mappa per visualizzare graficamente i dati su una cartina geografica basandosi sui nomi di regioni, stati, contee o codici postali.

excel2019 map chart

Excel 2019 Map Chart

È possibile ora creare grafici a imbuto, mappe 2D e timeline, mentre sono state aggiunti nuovi connettori dati e la possibilità di pubblicare i documenti su Power BI. Diversi miglioramenti anche per Power Pivot e Power Query.

Nel nuovo PowerPoint 2019 spicca la transizione Morphing che consente di creare animazioni e spostamenti di oggetti all’interno di una diapositiva, oltre alla possibilità di inserire e modificare immagini vettoriali di tipo SVG (Scalable Vector Graphics) la cui qualità rimane inalterata anche se viene ridimensionato. Sempre Morphing permette di crea animazioni in stile cinematografico e la possibilità di registrare video o audio insieme ai movimenti della penna. Da sottolineare la capacità di esportare video derivati in formato 4K.

powerpoint2019 morphing

PowerPoint 2019 Morphing

Anche Outlook 2019 si presenta con alcuni miglioramenti, in particolare l’Invio posticipato per la spedizione programmata delle e-mail, la gestione delle ricevute di consegna e lettura e nuovi template.

outlook2019

Outlook 2019

In aggiunta, Focused Inbox nasconde le e-mail meno rilevanti in modo da rendere più facile trovare ciò che serve in quel momento, focalizzando meglio il lavoro ed eliminando perdite di tempo.

L’edizione Windows vanta anche Publisher 2019 (Office 2019 Pro), Access 2019 (Office 2019 Pro), mentre sono disponibili anche le nuove versione di Visio 2019 Project 2019

Tra questi è Access 2019 ad aver ricevuto aggiornamenti sostanziali, cosa che non capitava da diverse versioni. Sono state toccate un po' tutte le are: dalle caratteristiche SQL, ai diagrammi ai connettori con il mondo esterno, Salesforce & Dynamics in primis.

access2019 1

Access 2019, nuovi diagrammi

access2019 2

 Access 2019, nuove funzionalità SQL

Ovviamente Microsoft continuerà ad aggiornare costantemente le edizioni Mobile per iOS ed Android di Word, Excel, PowerPoint, Outlook e OneNote, in modo che siano allineate alla piattaforma 2019.

Se si opta per Office 365, si avranno diversi elementi complessivi:

  • Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Publisher (solo PC) e Access (solo PC)
  • Un numero di installazioni che dipende dal tipo di piano (ad esempio Office365 Home, consente attualmente di installare il tutto su: 5 PC o Mac, 5 tablet e 5 telefoni)
  • Spazio di archiviazione OneDrive: 1 TB per utente del piano scelto
  • Skype: 60 minuti di chiamate verso cellulari e fissi al mese per utente del piano scelto