Menu

NetWare 5.0 e 5.1

NetWare 5 (5 ottobre 1998) è una completa rivoluzione, a partire dal NetWare Core Protocol, ridisegnato per abbracciare nativamente e di default il protocollo TCP/IP, mentre l’originale IPX/SPX diventa opzionale. Si tratta di un vero e proprio cambio di rotta con cui Novell ammette, di fatto, la supremazia del “protocollo di internet” e cerca di adeguarsi ad esso per recuperare il terreno perso rispetto a Microsoft con il suo Windows NT.

netware5_ecosistema

Ecosistema NetWare 5

Ovviamente le novità non si limitano a questo, ma troviamo: Novell Storage Services (NSS), il nuovo file system che sostituisce il tradizionale NWFS, una Java Virtual Machine, il nuovo sistema di gestione delle periferiche di stampa Novell Distributed Print Services (NDPS) , ConsoleOne, il nuovo tool di amministrazione java based con GUI, il supporto al Public key infrastructure services (PKIS), al DNS e al DHCP per NDS, il supporto alle Storage Area Networks (SANs) e ai clustered server. Inoltre viene fornito in-bundle una versione speciale di Oracle 8i limitata a 5 utenti.

La sfida con Microsoft è però complessa e Novell riesce a mantenere una presenza rilevante solo nelle aziende che non hanno ancora deciso di effettuare una aggiornamento significativo della propria infrastruttura di rete e sono legati alle soluzioni della società di Provo.

A gennaio del 2000, Novell rilascia NetWare 5.1 che incorpora una serie di nuovi tool:  IBM WebSphere Application Server,  NetWare Management Portal (alias Novell Remote Manager) per la gestione web-based del sistema, FTP - NNTP e streaming media server, NetWare Web Search Server ed il supporto a WebDAV.

Dal punto di vista del sistema operativo in se non si rilevano sostanziali modifiche.

netware5_package

NetWare 5 Package