Menu

PC 128

olivetti prodest logoNel 1986 Olivetti inaugura la nuova famiglia di prodotti per l'Home Computing contraddistinta dalla sigla "Prodest". Il primo rappresentate della famiglia è l'Olivetti Prodest PC 128, una rivisitazione del calcolatore francese Thomson MO6, proposto a 420.000 lire.

prodest pc128

Prodest PC 128

Ad esclusione del differente design estetico (tra l'altro neanche troppo), le caratteristiche sono identiche alla soluzione originale.
Il PC 128 dispone del BASIC 128 (di derivazione Microsoft) installato su ROM in grado di indirizzare 101 KB di RAM grazie ad un meccanismo di paginazione della memoria in maniera completamente trasparente.
Il sistema ha il lettore/registratore di cassette incorporato, mentre è disponibili un disk-drive esterno per i floppy 3,5" da 640 KB.

prodest pc128 startscreen

PC 128 Start Screen

Nonostante l'investimento pubblicitario, il PC 128 non riscuote particolare successo, contando su un numero di unità vendute decisamente limitato.

ANNO

1986

TASTIERA

69 tasti, 5 tasti funzioni e tasti direzionali, meccanica

CPU

Motorola MC 6809e

VELOCITÀ

1 MHz

RAM

128 KB

ROM

64 KB

MODI DI TESTO

40 o 80 caratteri x 24 linee

COLORI

da 2 a 16 su 4096 disponibili

GRAFICA

8 modi, da 160 x 200 a 640 x 200 pixel

SUONO

3 canali, 7 ottave +un canale di rumore bianco

FORMATO/PESO

30x21x5 cm / 1.7 Kg 

PORTE DI I/O

Penna luminosa, Joystick, Mouse, Centronics, Cartridge, External Audio, Bus, RGB

UNITA’ DI MEMORIZZAZIONE

Registratore a nastro incorporato

SISTEMI OPERATIVI

Microsoft BASIC

PC 128s

olivetti prodest logoNel 1987 Olivetti presenta il Prodest PC 128s, del tutto identico, ad esclusione del design esterno, all'Acorn BBC Master compact. Chiaramente il sistema è pensato per il solo mercato Italiano ed è venduto a circa 660.000 lire (+ iva).

prodest pc128s

Prodest PC 128s

Oltre a creare un case (sia per l'unità centrale che per l'unità floppy) molto elegante, Olivetti si occupa di tradurre tutti i pacchetti dell'originale [Acorn] Welcome Disk, così come il manuale.

prodest pc128s welcomedisk

PC 128 Welcome Disk

Nonostante la soluzione fosse una delle più avanzate in ambito 8bit, il suo rilascio avviene troppo tardi e il mercato è ormai dominato dei sistemi Atari ST e Commodore a 16 bit.

ANNO

1986

TASTIERA

93 tasti,10 tasti funzioni e tastierino numerico, meccanica

CPU

MOS 65C12

VELOCITÀ

2 MHz

RAM

128 KB

ROM

64 KB - OS: 32 KB, BASIC: 16 KB, ADFS: 16 KB

MODI DI TESTO

80 x 32/25 (2 colori) / 40 x 32/25 (2 o 4 colori) / 20 x 32 (16 colori) / 40 x 25 (teletext display)

COLORI

16

GRAFICA

640 x 256 (2 colori) / 320 x 256 (4 colori) / 160 x 256 (16 colori)

SUONO

4 canali, 7 ottave

FORMATO/PESO

42.5 x 21.7 x 7.7 cm (tastiera) - 35.1 x 33.3 x 9.5 cm (unità fd)

PORTE DI I/O

RGB e Video Composito, RS232 (opzionale), Econet port (opzionale), Parallella, Disk drive, Joystick/mouse, connettore di espansione

UNITA’ DI MEMORIZZAZIONE

1 o 2 floppy drives 3.5" da 640KB

SISTEMI OPERATIVI

BASIC con Advanced Disc Filing System (ADFS)

 

pc128s adv

PC 1

olivetti prodest logoNel 1988 Olivetti lancia l'ultimo membro della famiglia Prodest: il Prodest PC 1.

prodest pc1

Prodest PC 1

Sempre orientato al mondo home/educational, a differenza dei diretti predecessori PC 128 e PC 128S, si basa su una soluzione tecnologica realizzata direttamente dalla casa di Ivrea.
Il progetto nasce praticamente già vecchio, avendo Olivetti scelto di utilizzare il processore NEC V40 (16 bit con data bus a 8 bit) e grafica CGA che per il periodo erano praticamente già pensionati. Il resto della dotazione comprende: 512KB di memoria RAM, un potente beeper al comparto audio, una tastiera XT da 83 tasti accompagnata da mouse e un'uscita per il collegamento alla TV.
Il sistema operativo fornito è l'MS-DOS 3.20, scelta ponderata e dettata dalla volontà di competere con i sempre più onnipresenti cloni IBM.
Oltre all'hardware troppo datato, anche il prezzo non favorisce le vendite: circa 1milione di lire, l'equivalente per acquistare un Amiga (a 16bit/32bit ed estremamente più potente), e più del doppio delle soluzioni prestazionalmente equivalenti Sinclair (Spectrum) e Commodore (C64).

L'appeal del marchio Olivetti, comunque solitamente accostato a soluzioni professionali e non nel settore in questione, e il design molto curato non sono sufficienti a far decollare le vendite del PC1. 

ANNO

1988

TASTIERA

69 tasti, 5 tasti funzioni e tasti direzionali, meccanica

CPU

Nec V40

VELOCITÀ

8.0 MHz

RAM

512 KB

ROM

N.D.

MODI DI TESTO

40 x 25 / 80 x 25

GRAFICA

CGA: 320 x 200 / 640 x 200 4 colori

SUONO

1 canale

UNITA’ DI MEMORIZZAZIONE

Floppy 3.5'' 720 KB

SISTEMI OPERATIVI

MS DOS 3.20

 

prodest p1 adv