Menu

OS/2 SDK 1.00 - 1.02: road to OS/2

Tra la fine del 1986 e l’inizio del 1987 Microsoft (e non IBM !) rilascia a tutti gli iscritti al Microsoft OS/2 Development Program il primo OS/2 Software Development Kit (SDK), dando così il via a quella che la casa di Redmond spera diventi l’era OS/2.

Bisogna sottolineare che l’OS/2 Development program è tutt’altro che economico: circa 3.000$ (siamo nel 1987!), anche se Microsoft garantisce l’invio puntuale di tutto quello che è necessario per sviluppare applicazioni OS/2. Tra i tool inviati si segnalano: OS/2 stesso, Microsoft C e MSAM, esempi di programmi, documentazione (elettronica e stampata), la sottoscrizione al Microsoft Systems Journal, l’accesso al supporto telematico Microsoft DIAL.

Ovviamente a carico dello sviluppatore resta l’hardware. A tal proposito va ricordato che OS/2 era decisamente avaro di risorse: era necessario un IBM PC/AT o compatibile con almeno 1.5 MB RAM.

Col senno di poi, il Microsoft OS/2 Development Program si rileverà un mezzo fallimento, soprattutto a causa dell’alto costo, spingendo gli sviluppatori a continuare a realizzare prodotti per DOS (e Windows) e causando un deciso rallentamento nello sviluppo di soluzioni per OS/2 che al momento del lancio sono decisamente poche. Il Big di Redmond cambierà totalmente approccio quando rilascerà Windows NT, con un SDK Program decisamente più accessibile.

Ad Aprile del 1987 Microsoft ed IBM annunciano ufficialmente OS/2 contemporaneamente all’annuncio del nuovo IBM PS/2, e a maggio viene rilasciato l’OS/2 SDK 1.00.

 1987-05-11-InfoWorld-p13

 Pc World pubblicizza l'OS/2 SDK 1.0

Questa versione pubblica dell’SDK contiene una pre-release build di OS/2, simile alla versione che verrà commercializzata a dicembre, ma ancora non completa di tutti i componenti accessori. Infatti il sistema non presenta l’help online, la shell multi-tasking è assolutamente spartana(realizzata sulla falsa riga di TopView) è in grado di girare solo sui PC/AT. Dal punto di vista dello sviluppo vengono fornite le versioni 4.5 beta (quasi RC) di Microsoft MASM e Microsoft QucikC, oltre ad una completa documentazione di tutto quanto fornito, compreso le guide ai linguaggi e quella per lo sviluppo di applicazioni per il nuovo OS.  Una nota sulla documentazione: anche questa risulta ancora incompleta e presenta alcuni riferimenti atipici al DOS 5 (uno dei nomi con cui OS/2 viene indicato durante lo sviluppo e che non ha nulla a che vedere con il PC/MS DOS). 

ms100_shell

La shell per il multitasking in OS/2

Con l’OS/2 SDK il Big di Redmond fornisce anche il Microsoft Windows 1.04 SDK, contenente lo stesso Windows 1.04, il Microsoft C 4.0, le librerie di sviluppo specifiche e la documentazione. In realtà, però, l’intenzione di MS non è (ancora) quella di promuovere Windows al posto di OS/2 (neanche lo stesso Gates si aspettava il successo che Windows avrebbe avuto nel giro di un paio di anni), ma quella di far toccare con mano agli sviluppatori cosa avrebbero trovato nel futuro (OS/2 1.1) Presentation Manager, ovvero il windows engine di OS/2.

Nonostante tutte le limitazioni, l’OS/2 SDK 1.00 è sufficiente per permette ai developer di prendere confidenza con il nuovo sistema e sviluppare applicazioni adatte ad esso in grado di sfruttarne le grandi potenzialità. A loro supporto arrivano anche i seminari tecnici organizzati, tra luglio e settembre dello stesso anno, a Seattle e New York, in cui tecnici Microsoft e sviluppatori presentano le funzionalità CORE del nuovo OS con uno sguardo particolare al futuro Presentation Manager. Durante uno di questi incontri (ad Agosto), tra l’altro, viene presentato un primo aggiornamento dell’SDK (versione 1.01) praticamente identico per quel che riguarda l’OS tranne che per l’introduzione del nuovo Program Selector (shell multitasking).

ms101_prgsel

OS/2 SDK 1.01 Program Selector

Gli strumenti di sviluppo, invece, si arricchiscono della documentazione (pre-release) relativa a Presentation Manager, e dell’ OS/2 DDK 1.0(Device Driver Development Kit, spesso chiamato anche DDDK) per lo sviluppo di device driver per OS/2, supportato da una versione leggermente modificata del Kernel di OS/2 (OS/2 debug kernel) che include un debugger ed una serie speciale di librerie per validare i driver sviluppati.

Un mese prima del rilascio pubblico di OS/2 1.0 (avvenuto a dicembre 1987), l’SDK raggiunge la versione 1.02. Questo nuovo update include, ovviamente, la versione definitiva del sistema operativo, MASM 5.00A e la versione 5.1 beta del Microsoft C e, chiaramente, la documentazione aggiornata.