Menu

OS/2 2.10 - 2.11 (SMP)

A Maggio del 1993, IBM presenta OS/2 2.10 (Codename: Borg).

Si tratta, sostanzialmente, di un raffinamento della release precedente, tanto che un primo impatto con l’ambiente non mostra cambiamenti evidenti.

La novità più interessante, per quanto riguarda la user expirience, è l’arrivo del nuovo Multimedia Presentation Manager/2 (MMPM/2), fornito con i supporti del sistema operativa ma da installare separatamente, che arricchisce il desktop con l’icona Multimedia.

mmpm2_desk

OS/2 2.10 MMPM/2

Questa estensione ingloba i driver per le schede audio Sound Blaster (ufficialmente solo SB Pro 16, ma funzionanti anche con la SB AWE64) e la Pro Audio Spectrum e associa dei suoni alle varie interazioni che avvengono con il sistema: dall’avvio dell’OS, all’apertura e chiusura delle fineste, ecc. ecc.  MMPM/2 porta in dote anche un primo grezzo riproduttore di file video, anche se con il driver standard VGA (16 colori) la riproduzione è a dir poco orribile.

Dal punto di vista del CORE del sistema, questa minor release sostituisce il precedente Engine Grafico con una versione completamente a 32bit (denominato GER), aggiunge il supporto APM (Advanced Power Management)e PCMCI per i portali e si presenta con un set decisamente più ampio di driver per stampati e schede video. Migliora anche il supporto alle unità CD-ROM e ai dispositivi SCSI.

Win-OS/2 viene aggiornato alla versione 3.1, per essere al pari dell’ultima release dell’ambiente operativo di Microsoft, portando l’atteso supporto ai font TrueType. La cosa interessante su questo versante è il primo rilascio di OS/2 for Windows 2.10 (codename: Ferengi), un’edizione speciale  sprovvista di Win-OS/2 e dedicata agli utenti che già dispongono di una installazione di Windows 3.1. Questa edizione è ovviamente più economica di quella "full" e aggiunge, inoltre, il supporto alle nuove schede grafiche S3. L'ambiente Windows esistente viene modificato principalmente attraverso i due file di configurazione principali (system.iniwin.ini) e apportando alcune modifiche al suo codice in modo da poterne gestire il caricamento in memoria e controllarne in funzionamento all'interno delle VDMs.

OS/2 for Windows viene pensata anche per gli OEM che hanno stretto un accordo di pre-caricamento della coppia DOS/Windows sui propri sistemi e si trovano impossibilitati ad optare per OS/2 a causa di motivi legali. La soluzione è decisamente valida visto che tra il 1993 e il 1994 diversi produttori (soprattutto teschi) scelgono di pre-caricare OS/2 [per Windows].

os2_for_windows

OS/2 for Windows Package

Nel febbraio del 1994 viene rilasciata la release 2.11 che risolve una serie di bug, ma più importante è il rilascio a luglio della versione OS/2 2.11 SMP (SymmetricMultiProcessing) per il supporto ai sistemi Simmetrici MultiProcessore. Si tratta di uno dei primi sistemi operativi di massa per PC a supportare l’utilizzo di più CPU, affiancando dopo circa un anno Windows NT 3.1.

os2211_desk

OS/2 2.11 SMP Desktop

In realtà il costo dell’hardware SMP è decisamente alto negli anni di riferimento e OS/2 2.11 SMP non trova un grande riscontro tra gli utenti desktop.

Osservandone il desktop, quello che salta subito all’occhio è il differente schema di colori utilizzato, praticamente identico a quello del nascente OS/2 Warp 3.0. Tecnicamente parlando, il sistema è decisamente efficiente. Infatti i vari interventi effettuati (al Kernel, al Loader, ecc.) permettono non solo di eseguire contemporaneamente i singoli processi sulle diverse CPU, ma anche i singoli thread di un processo su diverse CPU permettendo così di trarre vantaggio dell’architettura SMP anche al software non specificatamente progettato per essa.

os2211_smp

OS/2 2.11 SMP Monitor

Nel frattempo le applicazioni disponibili per OS/2 2.x sono effettivamente in crescita, grazie anche agli accordi di IBM con Borland, Novell, Lotus e WordPerfect, in contrapposizione alle “minacce” di Microsoft (illegali) di inibire il funzionamento del software per Windows prodotto dalle società che avrebbero accettato di rilasciare soluzioni per OS/2.

Tra le proposte più interessanti, si annoverano WordPerfect 5.2 per OS/2 (1993), AmiPro per OS/2 (1993), oltre all’ormai onnipresente CorelDraw. Dal lato sviluppo nasce il nuovo VX-REXX 1.0, realizzato da Watcom, una sorta di IDE stile Delphi/Visual Basic per il linguaggio REXX.

wp52_doc

WordPerfect 5.2 for OS/2

amipro_doc

AmiPro 3.0 for OS/2 

vxrexx_about

VX -REXX

Interessante anche sottolineare che diverse società si cimentano nella creazione di estensioni per WPS, tra queste la più popolare è sicuramente Object Desktop di Stardock Systems, che arricchisce la shell di OS/2 con una serie avanzata di Toolbar, Viewer, Virtual Desktop, ecc. 

od_nav

Object Desktop Tools

Con OS/2 2.11, IBM rende il proprio sistema operativo decisamente attraente (nel senso che è in grado di rispondere adeguatamente alle esigenze degli utenti) e funzionale, riuscendo a strappare fette di utenti insofferenti a Windows 3.1 e al DOS.