Menu

Windows CE.NET 4.x

Windows CE 4.0 comincia a scaldare i muscoli a Marzo del 2002, evolvendosi, nel giro di 12 mesi, attraverso le versioni CE 4.1 e CE 4.2.

windows_ce_net_41_desktop

Windows CE 4.1 Desktop

windows_ce_net_41_explorer

Windows CE 4.1 Explorer 

Con la quarta edizione, il sistema embedded di Microsoft ha ormai raggiunto un’alta stabilità ed efficienza, abbracciando la filosofia dotNet ed inglobando il dotNet Framework CE, cosa che gli fa guadagnare anche la denominazione di Windows CE.NET.

Il modello dei driver è completamente rivisto e, finalmente, viene integrato il supporto per il Bluetooth così come per diversi protocolli di rete: TLS, IPsec L2TP VPN e Kerberos.

Con CE 4 il processo di abbandono degli HP/C si completa e a suggellarlo è il NEC MobilePro 900 a marzo del 2005. Il nuovo mercato di riferimento è ormai diventato quello relativo al Pocket PC, e CE 4.2 vi approda a giugno del 2003 con il nome di Windows Mobile 2003 (o PocketPc 2003), anche in versione Phone Edition per i dispositivi dotati di funzionalità telefoniche, come gli HTC. Del tutto nuova l’edizione per Smartphone, che pur somigliando molto a quella standard, è profondamente diversa, tanto da richiede applicazioni appositamente pensate per essere usate con una sola mano, essendo sprovvista di touch-screen e basando l’interazione su una classica tastiera telefonica.

windowsmobile2003_todayscreen

Windows Mobile 2003

A marzo del 2004, grazie alla collaborazione con Dell, impegnata nella realizzazione dell’Axim x30, viene rilasciato Windows Mobile 2003 SE (Second Edition) che permette di ruotare la visualizzazione del display (verticale e orizzontale), supporta la risoluzione VGA (640x480) e QVGA, supporta il Wi-Fi in modalità cifrata (Wep/Wpa) e introduce il nuovo pocket Internet Explorer che permette di visualizzare il testo in una sola colonna senza la necessità di scrolling verticale.

   windowsmobile2003_se_landscape_portrait 

Windows Mobile 2003 SE, visualizzazione Verticale e Orizzontale