Menu

Windows (8) RT

Windows RT è a tutti gli effetti una versione light di Windows 8, pensata per operare su dispositivi basati su processori ARM, delineando in modo netto l’hardware di riferimento e il segmento di appartenenza. Nei piani di Microsoft, fin dalla nascita del progetto Windows8, è stata chiara la necessità di dover creare una versione più leggera del proprio OS per poter aggredire il mondo dei Tablet e altri prodotti assimilabili.

Il nome è decisamente di poca fantasia, in quanto, nonostante la casa di Redmond non abbia chiarito il significato esplicitamente, deriva con molta probabilità da WinRT, alias Windows Runtime, il nuovo set di librerie che si affianca a .NET per lo sviluppo di App che abbracciano la nuova interfaccia grafica Modern UI (ex Metro).

windowsrt

L'utilizzo di un'architettura non x86 causa ovvi problemi di retro compatibilità non potendo installare le applicazioni realizzate per i cugino maggiore, ad esclusione delle nuove App per Modern UI. Anche sul lato hardware, la situazione non è delle più esaltanti: molti dispositivi Usb non sono compatibili (ad esclusione dei dischi esterni) comprese molte stampanti.

Nei piani originali della casa di Redmond, questi elementi non rappresentano comunque un problema perchè i device RT sono ben delineati e il capostipite è il Microsoft Surface, realizzato direttamente da BigM che così inizia l'ascesa nel mondo della produzione diretta di dispositivi mobile. Surface viene fornito di serie con il nuovo Office 2013 RT, ovvero la specifica edizione della Suite Microsoft pensata per il sistema operativo RT.

surface

Surface

Nonostante i piani, Windows RT risulta da subito poco appetibile e la continua ascesa di Windows Phone 8 lo pone in una situazione scomoda, così come dichiarato poco dopo il rilascio di Windows 8.1 (ed RT 8.1) da Julie Larson-Green, vice presidente esecutivo della divisione Device e Studios di Microsoft:

"Abbiamo tre Os: Windows Phone, Windows RT e Windows. Ma non ne avremo più tre. Windows RT è stato il nostro tentativo di creare un'esperienza contigua tra dispositivi."

Di fatto dopo poco più di un anno dal lancio, solo Microsoft e Nokia (di cui è stato annunciato l'acquisto da Microsoft stessa) sono rimaste a produrre macchine con RT, con gli altri ormai concentrati su Windows Phone 8 e Windows 8.1. Lo sfortunato RT ha costretto Microsoft a mettere a bilancio (2013) una perdita di circa 900 milioni di dollari per dispositivi non venduti