Menu

Windows 8.1

Windows 8.1 arriva ufficialmente sul mercato il 18 ottobre del 2013 (il 17, attraverso il Windows Store), ed è resa disponibile gratuitamente in versione aggiornamento per i licenziatari della versione 8.0. Per chi non dispone di Windows 8, il costo della nuova licenza è di 119.00$ per la versione normale e 199.99$ per quella Pro (esiste anche la possibilità di passare dallo normale alla pro con il "pro pack" per 99.99$).

windows81

Conosciuto precedentemente con il nome in codice “Blue”, si tratta di un corposo aggiornamento di Windows 8/Windows 8 RT che, senza stravolgerne l’essenza, migliora l’edizione originale di quello che è uno dei Sistemi Operativi più discussi nella storia del colosso di Redmond. Windows 8.1 è una evoluzione lineare di Windows 8 ed è stato progettato per garantire una migliore esperienza d’uso su tutti i dispositivi, con particolare riguardo ai nuovi tablet con display inferiore ai 10”.

Numerose le novità a partire dalla competa integrazione con BING che diventa il vero motore di ricerca di contenuti online e offline, senza limiti: basta premere contemporaneamente i tasti “Windows + S” e si potranno effettuare ricerche nel web, nelle impostazioni, nei contenuti multimediali, nelle App, ecc.

windows81 bing

Bing in Windows 8.1

SkyDrive, per il Cloud, è ora parte attiva del sistema operativo, potendo essere settato come storage grazie a due nuove interessanti funzionalità: Smart File, che consento di ridurre drasticamente l’occupazione di spazio su disco locale, e Miracast (simile all'AirPlay di Apple) per il backup wireless.

windows81 skydrive

Totale integrazione con SkyDrive

Anche Skype diventa parte integrante del sistema, cosa che si nota a partire dalla Lock Screen, dove compaiono le notifiche relative a messaggi e gli SMS. Inoltre, il client è pienamente integrato con Internet Explorer 11 grazie alla funzione Click to Call, che lo avvia automaticamente quando l’utente clicca su un numero di telefono. Restando sempre su Internet Explorer11, si evidenzia ilmiglioramento in ottica touch screen e le performance. Come per ogni nuova release, viene ulteriormente migliorata la compatibilità con gli standard web più recenti.

In questa nuova versione, Microsoft ha deciso di reintrodurre anche l’amato/odiato pulsante Start, la cui assenza ha causato non poche critiche al lancio di Windows 8. In realtà l’esito ottenuto con il click su di esso è decisamente diverso da quanto accedeva fino a Windows 7: viene infatti richiamata la Start Screen Modern UI dalla quale è possibile eseguire le varie applicazioni installate nel proprio sistema.

windows81 start

Start in Windows 8.1 (click tasto destro)

BigM ha lavorato molto sul versante della personalizzazione del suo sistema operativo e sull’integrazione tra interfaccia classica e interfaccia Modern UI: ad esempio ora il desktop rimane quale sfondo dell'interfaccia Metro e non scompare del tutto una volta che questa viene attivata. Accolta anche la richiesta di poter avviare il sistema direttamente in versione “Desktop”.

Il concetto di “singola finestra” viene leggermente limato, consentendo di affiancare quattro App Modern UI a patto che la lunghezza minima rimanga di 320 pixel. Snap Viewora gestisce fino a due istanze della stessa App e affianca un’App a quelle esistenti (ad esempio, quando si apre il browser cliccando su un link) senza sovrapposizione.

Finalmente arriva una versione Modern UI del Pannello di Controllo, denominata PC Settings, rendendo disponibili quasi tutte le opzioni settabili in ambiente desktop. Tutte le restanti App sono state aggiornate e Xbox Music, in particolare,ha subito un restyling completo. Tra le funzionalità assolutamente inedite, invece, troviamo: il supporto per la stampa tridimensionale, destinato a spingere ulteriormente l’idea del do-it-yourself facendo nascere numerose soluzioni software per le stampanti 3D, per i display Retina e i 4K.

Da segnalare che Windows Store è stato riprogettato, offrendo ora una visualizzazione più ricca, chiara e ordinata delle App, mentre le categorie sono state riorganizzate per evidenziare le App più popolari e gli ultimi arrivi. Infine arriva l’installazione automatica degli aggiornamenti che evita di eseguire manualmente il processo (disattivabile se necessario).

win81 updateIl primo aggiornamento di Windows 8.1 arriva l’8 Aprile 2014, in contemporanea al termine ufficiale del supporto per Windows XP (se si esclude quello long-term a pagamento), denominato “update 1”. L’intenzione della casa di Redmond è quello di migliorare la User Experience, soprattutto per coloro che sono fortemente legati al paradigma desktop classico e, quindi, al mouse a alla tastiera.

Con questa minor release, le applicazioni Modern UI in esecuzione vengono riportate sulla barra delle applicazioni classica, esattamente come quelle tradizionali. Inoltre è possibile aggiungere ad essa la relativa icona per l’avvio rapido. Di per sé, le app Modern UI si arricchiscono di una barra del titolo a scomparsa, con tanto di tasti per minimizzare/chiudere/affiancare, e una barra di una barra delle applicazioni (opzionale) sempre a scomparsa.

windows 81 modern ui on deskbar

Le nuove App installate sono evidenziate in due modi: vicino alla freccia che permette di accedere alla relativa schermata da Start (n nuove app installate) e sia con la label “NUOVA” presente finché l’app non viene avviata per la prima volta.

Le operazioni di spegnimento, riavvio e sospensioni sono più immediate, grazie all’icona diretta presente vicino all’avatar dell’utente (in alto a destra nella schermata Start). Stessa facilitazione per l’attivazione della ricerca basata su Bing.

windows 81 start screen

SkyDrive diventa OneDrive (in seguito alle dispute legali con SKY per l’utilizzo del nome), mentre Internet Explorer 11 si arricchisce della sezione "Opzioni” e della possibilità di attivare la funzione “Reading View” tramite un apposito tasto accanto alla barra degli indirizzi. Maggiore attenzione all’utilizzo dello spazio su disco, la cui occupazione è dettagliata dividendo i file nelle principali sezioni (Documenti, Immagini, Video, Download, etc.).

Interessante evidenziare, infine, che Microsoft riduce ulteriormente le esigenze hardware richieste per l’esecuzione del sistema operativo: bastano infatti, 1GB di RAM e 16GB di spazio su disco, aprendo la strada al suo utilizzo su ultra portatili e mini-tablet.

 Windows 8.1 Update viene identificato come aggiornamento di sicurezza “importante” (KB2919355) ed è disponibile attraverso Windows Update.