Menu

Windows 10

Windows 10 (29 luglio 2015) è la rivoluzione, più che evoluzione, del sistema operativo che più di ogni altro ha segnato l’evoluzione dell’informatica. Con una mission ben definita “Una sola esperienza di utilizzo per tutti i dispositivi”, il nuovo Windows da un taglio netto al passato, saltando per questo anche il numero di versione 9.

Windows 10 è stata definita da Microsoft “l’ultima versione di Windows”, aprendo la strada a Windows-as-a-Services, ovvero un sistema operativo continuamente e costantemente aggiornato in automatico.

windows10 devices

Alla base di tutto vi è quanto di buono introdotto con Windows 8.1, unitamente alle tante richieste giunte dagli utenti e l’obiettivo di avere un unico sistema operativo per le tante tipologie di device, in grado di adattarsi automaticamente ad essi anche grazie all’introduzione delle Universal App. Tutte le applicazioni, Modern UI o classiche, dispongono ora di una specifica finestra e possono essere presenti contemporaneamente sul desktop, senza richiederne l’esclusività

windows10 desktop

Windows 10

Quando si avvia Windows 10, in funzione del device utilizzato, ci si trova difronte al classico Desktop (pc classico) o alla Start Screen (tablet o mobile). In particolare, nella modalità desktop ritorna l’amatissimo pulsante Start, chiesto praticamente da tutti gli utenti Windows e scomparso nella versione precedente.

Si tratta, ovviamente, di uno Start che coniuga la storica user experience con il nuovo mondo delle Tile, diventando una sorta di Start Screen 2.0 (o Start Menu) per il mondo desktop, altamente personalizzabile in funzione delle proprie esigenze e preferenze. È possibile, ad esempio, suddividere in gruppi le Tile e ridimensionarle secondo diverse misure. Oltre all’accesso diretto alle applicazioni e ai documenti, lo Start Menu consente di richiamare velocemente le funzionalità di controllo dell’ambiente operativo.

windows10 start

Start Menu

Spostandoci sul desktop, la scelta di Microsoft è stata quella di migliorare la grafica minimalista introdotta con Windows Phone e Windows 8.x, con un tema a base grigio scuro. La classica barra funzione fa ampio sfoggio della ricerca, locale o sul web, con l’integrazione di Cortana, che sbarca ufficialmente sul desktop, e il rinnovato Centro Notifiche.

Proprio Cortana, insieme a Bing, ha il compito di guidare l’utente nella ricerca, i cui risultati vengono riportarti in una finestra riepilogativa decisamente ben fatta e semplice da leggere.

windows10 ricerca

La ricerca in Windows 10

Più che un solo desktop, con Windows 10 si ha a disposizione un ambiente Multidesktop, suddivisibile in funzione di specifiche applicazioni. La cosa risulta particolarmente utile quando è necessario lavorare con decine di applicazioni aperte contemporaneamente.

multidesktop

Multidesktop

L’onda della rivoluzione travolge completamente l’aspetto legato al Web con il nuovo Microsoft Edge, il cui scopo è quello di sostituire gradualmente Internet Explorer, che comunque resta disponibile per supportare le aziende che hanno soluzioni basate e ottimizzate per le ActiveX di IE.

windows10 edge

Microsoft Edge

Edge si presenta con una UI minimalista, in stile con il trend odierno, ed un nuovo un nuovo motore di rendering compatibile con gli standard moderni ed estremamente efficiente. Grazie alla funzionalità Visualizzazione lettura è possibile “estrarre” il contenuto testuale da un blog/sito di notizie, rendendo più comoda la lettura, soprattutto sui dispositivi mobile. Del tutto innovativa la funzionalità Crea una nota web, che consente di prendere annotazioni direttamente su una pagina e salvarle in OneNote.

windows10 edge 2

Crea una nota web

Immancabile l’integrazione con Cortana e l’apertura (anche se ancora non disponibile al momento del rilascio) alle estensioni.

Passando all’amministrazione del sistema operativo, tutto si snoda attraverso il nuovo Centro Notifiche e Impostazioni, abbandonando del tutto le mai apprezzate e decisamente scomode Charm Bar di Windows 8.

windows10 centro notifiche

windows10 impostazioni

Centro Notifiche e Impostazioni

La barra del Centro Notifiche si estende verticalmente per tutta l’altezza del desktop e include anche il centro di controllo con i vari toggle che consentono abilitare e disabilitare funzioni rapide: Modalità tablet, Connetti Nota (OneNote), Tutte le impostazioni, Risparmia batteria, VPN, ecc…

Va evidenziato come entrambi gli strumenti di controllo/amministrazione siano pensati per essere utilizzabili in modo efficace anche tramite touch-screen, suddividendo gli elementi in funzione delle macro aree di appartenenza.

Sempre legate al mondo touch sono le modifiche introdotte in Esplora Risorse e nelle altre finestre di sistema, ridisegnate e riorganizzate per consentire un opportuno utilizzo senza mouse, così come sono state completamente riviste le principali applicazioni di sistema, tra cui Calendario, Posta e Xbox.

 windows10 calendario

Calendario

windows10 posta

Posta

Oltre che con Outlook.com/Hotmail, Posta e Calendario sono integrati con i corrispettivi servizi di Google, consentendo di avere in un unico punto di accesso tutti gli elementi utili a gestire i propri appuntamenti, contatti e mail.

Nuovo anche Groove Musica, il nuovo centro musicale di Windows 10, affiancato dal player video Film e TV (che sostituisce Windows Media Player), in grado di riprodurre anche gli MKV, e Foto, da usare per le proprie raccolte fotografiche mandando in pensione il vecchio Visualizzatore di immagini di Windows.

windows10 foto

Windows 10 Foto

Tutte le applicazioni multimediali fanno buon uso delle nuove DirectX 12 che ridistribuisce il carico di lavoro tra CPU e GPU, consentendo di usare motori grafici sempre più efficienti 4K oriented.

Il mondo Cloud di Windows 10 è strettamente legato a OneDrive , che introduce la sincronizzazione selettiva, consentendo di selezionare la singola directory da sincronizzare in Cloud.

Veniamo infine alle modalità di aggiornamento/installazione: Windows 10 è disponibile in aggiornamento per un anno gratuitamente per tutti coloro che dispongono già di una licenza Windows 7/ 8/8.1, e ed è disponibile nelle edizioni: Home, Pro, Enterprise, Education, IoT Core, Mobile, Mobile Enterprise.

 

Le differenze sono riassunte nella tabella seguente:

windows10 edizioni

Differenti edizioni Windows 10

Le differenze sono principalmente legate ad alcuni strumenti specifici. Ad esempio, con l’edizione Enterprise è possibile realizzare chiavette Windows to Go eseguibili su qualsiasi altro PC.